TANNINI E PREPARAZIONI A BASE DI TANNINI

Durante la vinificazione e l’affinamento l’impiego di tannini e di preparazioni a base di tannino, possono essere importanti per stabilizzare il colore, per il loro ruolo antiossidante, per la protezione della materia colorante e per la personalizzazione del vino nella fasi pre confezionamento. La salvaguardia del patrimonio colloidale e l’evoluzione del profilo organolettico sono il risultato di una profonda conoscenza degli aspetti chimico-enologici del vino. Durante l'evoluzione del vino i polifenoli subiscono processi di depolimerizzazione e di ricombinazione con altri tannini, oppure con polisaccaridi rilasciati nel vino durante la fermentazione e la successiva lisi del lievito. Questi processi sono fondamentali sia per la stabilizzazione della materia colorante, sia per la diminuzione dell'astringenza: il risultato di tutte queste reazioni, alle quali partecipa in maniera attiva anche l'ossigeno disciolto nel vino, è l'ottenimento di vini morbidi, rotondi e complessi. Diverse tipologie di tannino possono concorrere al raggiungimento degli obiettivi enologici, aumentando le potenzialità dell’affinamento, processo durante il quale i vini possono perdere parte della struttura acquisita durante la vinificazione. La salvaguardia del patrimonio colloidale e l’evoluzione del profilo organolettico sono il risultato di una profonda conoscenza degli aspetti chimico-enologici del vino e dell’uso mirato di biotecnologie di avanguardia.
frutta_rossa_fruttato

PREPARAZIONI SPECIALI A BASE DI TANNINI

Prodotti di ultima generazione, estratti da legni di diversa origine, sono il complemento ideale per l'elaborazione di vini con spiccate caratteristiche aromatiche. Hanno l'obiettivo di valorizzare e mantenere nel tempo le note fruttate del vino, mascherando le sensazioni legate alle riduzione ed alle note erbacee.

Scopri di più
uva_chardonnay_cassetta

TANNINI ESTRATTI DALL’UVA

Tannini estratti dall'uva mediante processi delicati, volti a preservarne la caratteristiche chimiche e la loro reattività nel vino; partecipano ai processi di stabilizzazione della materia colorante, ed alla diminuzione dell'astringenza permettendo di ottenere vini morbidi, rotondi e complessi.

Scopri di più
cabernet sauvignon winemaking with grapes and tanks

TANNINI DA VENDEMMIA

L'utilizzo di tannini durante la vinificazione permette di evitare ossidazioni a carico della materia colorante e, nelle annate dove lo stato igienico sanitario delle uve non è ottimale, di limitare l'azione degli enzimi ossidasici liberati da Botrytis Cinera. La presenza di tannini in associazione con altre sostanze antiossidanti permette di affrontare la vinificazione e le prime fasi post fermentative in sicurezza, evitando variazioni del colore e del profilo gustativo del vino.

Scopri di più

Accedi

Password dimenticata?

Creare un account?